Trascendi e sali
Martedì, 26. Novembre 2019 - 20:45
Mercoledì, 27. Novembre 2019 - 20:45

Alessandro Bergonzoni è un amico di Bellinzona fin dai tempi degli spettacoli nella Palestra SFG, oltre 25 anni fa. Ora il mago insuperato della creatività linguistica torna a trovarci con uno spettacolo dove il disvelamento segue e anticipa la sparizione, dove la comicità non segue obbligatoriamente un ritmo costante e dove a volte le radici artistiche vengono mostrate per essere subito risotterrate.

Se non posso ballare...
Martedì, 28. Gennaio 2020 - 20:45
Mercoledì, 29. Gennaio 2020 - 20:45

Marie Curie, Olympe De Gouges, Tina Anselmi, Tina Modotti, Martha Graham, Pina Baush, Maria Callas, Emily Dickinson, Angela Davis, Ilaria Alpi, le sorelle Bell, Virginia Woolf! Entrano nel gran salone da ballo ciarlando e muovendo le vesti, ballano.

Pss Pss
Mercoledì, 5. Febbraio 2020 - 20:45

È da 10 anni che la compagnia ticinese Baccalà gira il mondo con “Pss Pss”: oltre 800 repliche in più di 50 Paesi nei 5 continenti e una miriade di premi intascati dal 2010 sono un buon motivo per festeggiare!

La lettera
Giovedì, 6. Febbraio 2020 - 20:45
Venerdì, 7. Febbraio 2020 - 20:45

Il tema de “La lettera” è molto semplice: un uomo entra in scena, si siede a un tavolo, beve un sorso di vino, contempla la foto della nonna e scrive una lettera.

Se la va la gh’ha i röd
Mercoledì, 4. Marzo 2020 - 20:45
Giovedì, 5. Marzo 2020 - 20:45
Venerdì, 6. Marzo 2020 - 20:45
Sabato, 7. Marzo 2020 - 20:45

Sulla scia del travolgente successo di “Un altro bel garbüi”, la Compagnia Teatrale Flavio Sala torna al garage Pistoni dove ritroviamo i protagonisti della commedia dialettale precedente.

immagine dello spettacolo
Giovedì, 2. Aprile 2020 - 20:45
Venerdì, 3. Aprile 2020 - 20:45

Gli spettacoli di Maurizio Lastrico sono il frutto della sua interazione con il pubblico. La sua sperimentazione sul linguaggio parlato e scritto nasce dall’osservazione di realtà fra loro molto distanti: il mondo dei bar, in cui si mescolano borbottii e luoghi comuni, gli oratori delle parrocchie, i teatri stabili in cui si mettono in scena i grandi classici, le scuole (dell'obbligo e di recitazione), la campagna e la città.

Condividi contenuti