Una notte sbagliata

Una notte sbagliata
Mar, 10/03/2020 - 20:45
Con il sostegno di: 

 

di Marco Baliani
con Marco Baliani
regia Maria Maglietta
scene, luci e video Lucio Diana
paesaggi sonori Mirto Baliani
costumi Stefania Cempini
disegni Marco Baliani
produzione Marche Teatro, 2019
internet www.marcheteatro.it

Prezzi: tariffa B
Acquista i biglietti

Un uomo porta fuori il cane. In una periferia che gronda emarginazione lo attende l’Assurdo, l’atrocità del caso. Quella notte Tano, l’uomo della storia, aveva avvertito qualcosa. Sul punto di uscire di casa, qualcosa come un brivido lo aveva attraversato, il passo si era fatto incerto, aveva esitato, ma poi il cane lo aveva guardato in quel modo così umano che era una precisa richiesta e non aveva potuto rifiutare, era uscito. Tra i casermoni scuri, nella periferia dove la storia accade, è più facile che le Assurdità del mondo si diano convegno e agiscano. In quei luoghi alberga la frustrazione di chi è costretto a immaginare mondi che non possiederà mai. Tutto quel ben di dio che passa dentro gli schermi e che sembra a portata di mano: auto sfreccianti, famiglie felici in cucine immense, donne e maschi incantevoli che emergono dalle acque. Tutto questo inarrivabile mondo esiste ma appartiene a quelli che non abitano lì. Con “Una notte sbagliata” Marco Baliani, maestro del teatro di narrazione, sperimenta una nuova tappa di ricerca di quello che definisce teatro di post-narrazione. Una narrazione dove il linguaggio orale del racconto non trova più un andamento lineare, ma si frantuma, produce loop verbali in cui il Tempo oscilla, senza obbligati nessi temporali.