Thélème - No me abandones en el Caos

Thélème
Dom, 10/10/2021 - 17:00
Con il sostegno di: 

 

con Thélème:
Julien Freymuth alto
Lior Leibovic tenore
Ivo Haun tenore
Jean-Christophe Groffe basso e direzione
Ziv Braha-Laute liuto
Catalina Vicens organo, percussioni
e con Noémi Büchi sintetizzatore modulare, tastiere, computer
internet www.theleme.ch

programma:
Mateo Flecha El Viejo (1481-1553): “El Fuego”
Francisco Guerrero (1528-1599): “Salve Regina”
Juan Gutiérrez de Padilla (ca. 1590 – 1664): “Tristis est Anima mea”
Francisco López Capillas (1614 - 1674): “Aufer a nobis”
Alex Nante (*1992): “Conductus” (prima esecuzione assoluta)

in collaborazione con il festival Sconfinare, Bellinzona 7-10.11.’21 www.sconfinare.ch
Concerto inserito nel programma tematico AMAZZONIA

Prezzi: tariffa F
Acquista i biglietti

La musica come “arte” come la intendiamo oggi è un concetto relativamente nuovo. In origine era parte integrante dei riti religiosi. Durante il Rinascimento la musica fu anche uno degli strumenti per evangelizzare le popolazioni indigene. Il repertorio musicale spirituale sudamericano del XVI e XVII secolo è quindi indissolubilmente legato al ruolo della Chiesa nella colonizzazione. In quel periodo i compositori più importanti d’America erano nativi europei, spesso spagnoli, sebbene scrivessero la maggior parte delle loro opere nel nuovo continente. L’ensemble Thélème è specializzato nell'interpretazione di musica antica. Fondato nel 2013 dal suo direttore artistico Jean-Christophe Groffe, l’ensemble è composto principalmente da diplomati della Schola Cantorum Basiliensis. Presentando opere di compositori spagnoli e di compositori attivi nella “Nuova Spagna”, Thélème vuole mettere in discussione l'uso politico della musica. Per questo progetto collabora con Noémi Büchi che, ispirandosi ai suoni delle campane e ai ritmi folk, li sottopone a trattamenti elettronici.