TELL

Tell (foto Paolo Battaglia / TSB)
Giov, 14/11/2019 - 20:45

di Flavio Stroppini e Monica De Benedictis
con Matteo Carassini, Igor Horvat, Silvia Pietta, Flavio Sala e Massimiliano Zampetti e con la voce di Margherita Coldesina
regia Flavio Stroppini
scenografie Alice De Bortoli e Denise Carnini
costumi Marianna Peruzzo
light design Paolo Battaglia
musiche originali Andrea Manzoni
sound design William Geroli
video-scenari Tokonoma
produttore Gianfranco Helbling
produzione Teatro Sociale Bellinzona in coproduzione con Nucleomeccanico, 2019
internet www.teatrosociale.ch | www.nucleomeccanico.com

FUORI ABBONAMENTO

Prezzi: tariffa A
Acquista i biglietti

Torna al Sociale per una replica straordinaria il grande successo della passata stagione, “Tell”. Scritto da Flavio Stroppini e Monica De Benedictis e prodotto dal Teatro Sociale Bellinzona, questo spettacolo ha messo d’accordo pubblico e critica, entusiasti nel giudizio. Per il Corriere del Ticino, ad esempio, «un gruppo strepitoso di attori» da vita «a una commedia folle e ricca di situazioni assurde» nella quale lo spettatore si ritrova «spiazzato in continuazione, catapultato in un universo caotico e proteiforme che assomiglia tanto all'epoca in cui viviamo». La vicenda si svolge all’aeroporto internazionale Wilhelm Tell, dove tre persone sono recluse in una stanza. Stanno per essere interrogate. Le si sospetta di terrorismo. Chi di loro si stava imbarcando per Istanbul con le ossa di Guglielmo Tell in valigia? E chi ha perso i 50 passaporti svizzeri con nomi arabi e i piani del CERN? “Tell” parla di noi, ticinesi e svizzeri del Terzo millennio in un mondo globalizzato, con i toni divertenti di una commedia ricca di colpi di scena, dove nulla è quello che sembra...