Mein Fritz, il mio Leo

Mein Fritz, il mio Leo
Mer, 20/10/2021 - 20:45
Con il sostegno di: 

Fondazione Charlotte Kerr Dürrenmatt

da materiali di e su Friedrich Dürrenmatt e Leonardo Sciascia
di e con Margherita Saltamacchia e Anahì Traversi
da un’idea di Sonja Riva
ricerca sulle fonti Sonja Riva
con la collaborazione di Centre Dürrenmatt Neuchâtel
produzione Teatro Sociale Bellinzona - Bellinzona Teatro, 2021
internet www.teatrosociale.ch | www.cdn.ch

PRIMA ASSOLUTA

Prezzi: tariffa C
Acquista i biglietti

Nel 2021 si celebra non solo il centesimo compleanno dello scrittore, drammaturgo e pittore svizzero Friedrich Dürrenmatt, ma anche quello dello scrittore siciliano Leonardo Sciascia. Una coincidenza temporale che è occasione per scoprire le affinità fra questi due grandi intellettuali. “Dopo Borges, ammiro moltissimo... Dürrenmatt” sottolinea Sciascia in una delle sue numerose interviste. Nella biblioteca di Dürrenmatt si trova "Todo modo", una delle opere principali di Sciascia. E lo stesso Sciascia cita Dürrenmatt nel frontespizio del suo ultimo libro "Una storia semplice": "Ancora una volta voglio scandagliare scrupolosamente le possibilità che ancora restano alla giustizia". Tuttavia, per quanto se ne sappia, Dürrenmatt e Sciascia non si sono mai incontrati personalmente. In questo spettacolo fatto di materiali diversi (testi letterari, interviste, registrazioni sonore, fotografie, …) proviamo almeno ad evocarli attraverso uno sguardo intimo su di loro, quello di chi poteva chiamare Dürrenmatt “mein Fritz” e Sciascia “il mio Leo”. Uno sguardo che permetterà l’emergere di alcuni temi comuni nei rispettivi percorsi. E se alla fine ancora non si incontreranno, saranno almeno vicini negli occhi di chi li ha amati.