MADRE COURAGE E I SUOI FIGLI

immagine dello spettacolo
Mer, 16/10/2019 - 20:45
Giov, 17/10/2019 - 20:45
Con il sostegno di: 

 Raiffeisen

con Maria Paiato, Mauro Marino, Giovanni Ludeno, Andrea Paolotti, Roberto Pappalardo, Anna Rita Vitolo, Tito Vittori, Mario Autore, Ludovica D'Auria e Francesco Del Gaudio
regia Paolo Coletta
musica Paul Dessau
scene Luigi Ferrigno
costumi Teresa Acone
light design Michelangelo Vitullo
sound design Massimiliano Tettoni
produzione Società per Attori e Teatro Metastasio di Prato, 2019
internet www.metastasio.it

Prezzi: tariffa A
16 ottobre dopo lo spettacolo incontro con la compagnia
17 ottobre, ore 20.00 introduzione allo spettacolo

Bertolt Brecht scrisse “Madre Courage e i suoi figli” durante il suo esilio svedese nel 1938. La prima assoluta fu allo Schauspielhaus di Zurigo il 19 aprile 1941, in piena guerra, con Therese Ghiese nel ruolo in titolo e la regia di Leopold Lindtberg. Ambientata nella guerra dei Trent’anni, è un’opera di contraddizioni e antinomie, a partire dalla principale: Madre Courage si sforza di proteggere i figli dalla guerra, grazie alla quale lei stessa vive e guadagna, ma li perde inesorabilmente uno dopo l’altro. Ogni volta che uno dei suoi figli viene a mancare, Madre Courage è sempre occupata nei suoi affari e nei suoi commerci. L’identità femminile in Courage si scardina dai modelli, dal dover corrispondere ad aspettative già date, dall’obbligo di una responsabilità materna infinita ed “eterna”, aprendosi alla possibilità di una figura forse sgradevole, sospesa sulla soglia tra bene e male, e, dunque, incompiuta. Paolo Coletta dirige Maria Paiato in una nuova versione del capolavoro brechtiano dalle forti componenti musicali, dove parola, corpo e musica si fondono per ritrarre un’umanità che somiglia così tanto al nostro presente.