La bottega del caffè

La bottega del caffè
Giov, 12/11/2020 - 20:45
Ven, 13/11/2020 - 20:45
Con il sostegno di: 

AET
Percento culturale Migros
Raiffeisen

di Carlo Goldoni
con Antonio Ballerio, Pasquale Di Filippo, Marta Malvestiti, Marco Risiglione, Sacha Trapletti, Anahì Traversi, Annapaola Trevenzuoli e Massimiliano Zampetti
regia Igor Horvat
adattamento Emanuele Aldrovandi
scene Guido Buganza
costumi Ilaria Ariemme
musiche Zeno Gabaglio
disegno luci Pierfranco Sofia
produzione LAC Lugano Arte e Cultura, 2020
internet www.luganolac.ch

Prezzi: tariffa A
Acquista i biglietti per il 12 novembre
Acquista i biglietti per il 13 novembre

Igor Horvat è attore dalla lunga e solida esperienza: lo abbiamo applaudito al Teatro Sociale nelle nostre produzioni “L’anno della valanga”, “Prossima fermata Bellinzona” e “Tell”. Ora si misura con una prova registica importante e decide di farlo mettendo in scena “La bottega del caffè”, celebre commedia goldoniana nella quale dirige, tra gli altri, i ticinesi Antonio Ballerio, Anahì Traversi e Massimiliano Zampetti, pure loro ben noti al nostro pubblico. “La bottega del caffè” è una commedia dal meccanismo teatrale perfetto, che Goldoni scrisse nel 1750 in toscano per farsi comprendere dagli spettatori di tutta Italia, benché fosse ambientata a Venezia. La vicenda è piena di equivoci e travestimenti che arrivano ad avere il sopravvento sui personaggi della commedia. Tutto si svolge intorno alla bottega del caffè, luogo di ritrovo di avventori abituali e di passaggio, collocato al centro della piazza, da cui si ha la visione di tutti gli edifici che l’attorniano. È l'idea di un microcosmo in cui si creano varie dinamiche tra i personaggi, che litigano, si aiutano e si interessano delle questioni degli altri a vicenda.