Klaus Nomi Projekt

Klaus Nomi Projekt
Mer, 08/04/2020 - 20:45
Con il sostegno di: 

Pro Helvetia
Örtli Stiftung

di Pierre Lepori
con Cédric Leproust e Marc Berman (fisarmonica e sintetizzatori)
regia Pierre Lepori
musica originale Marc Berman
produzione Compagnie Tome Trois Théâtre, 2018
internet www.pierrelepori.com | www.tt3.ch

Spettacolo in francese
dopo lo spettacolo incontro con l’autore

Prezzi: tariffa C
Acquista i biglietti
 

Tra pailettes e nostalgia, un omaggio musicale e teatrale a una delle figure più singolari della New Wave americana: Klaus Nomi. Con la sua voce in falsetto e un repertorio capace di spaziare da Henri Purcell a Frank Sinatra, con il suo vestito da marziano dadaista, Nomi ha sparso follia nelle notti folli di una Nuova York pop e kitsch, prima di soccombere all’epidemia di AIDS nel 1983. Un attore dal corpo singolare e dalla voce mutante, Cédric Leproust, ridà vita a questa cometa underground, queer e camp, accompagnato dalla fisarmonica e dai sintetizzatori di Marc Berman. Nato a Lugano nel 1968, dottorato in storia del teatro, Pierre Lepori ha diretto la redazione italiana del “Dizionario teatrale svizzero” e da oltre vent’anni è giornalista culturale per la RSI (Rete Due). Traduttore e poeta (Premio Schiller 2003), ha pubblicato quattro romanzi. Formatosi in regia alla Manufacture di Losanna, ha fondato la compagnia Théâtre Tome Trois (TT3). Nel 2015 firma la sua prima regia teatrale (“Sans peau”) e nel 2017 – con François Renou – la prima mondiale di “Les Zoocrates” di Thierry Besançon all’Opera di Losanna.