Ipotesi per un'utopia

Ipotesi per un'utopia
Sab, 01/12/2018 - 20:45

di Nando Snozzi
con
Nando Snozzi pittore, maggiordomo e regista
Zeno Gabaglio e Matteo Mengoni musicisti fatali
Raissa Aviles con Attila, il suo adolescente titanico
Patrizia Barbuiani lettrice mobile
Gianni Hoffmann braccio sinistro
Ellio David turista per caso
Claudio Tettamanti lanciatore di graffiti in video
Antonio Gonario Pirisi lo straniero in cerca di patria
due sculture sonore di Luca Marcionelli

Prezzi: tariffa C
Acquista i biglietti

L’azione scenica si svolge nello scenario dell’immaginazione. Una folle corsa palindroma sul percorso della memoria e delle esperienze vissute, stravolte, reinventate. L’azione scenica muove idee, scenari e situazioni che svelano i paradossi dell’arte e della società intersecando musica, testi e immagini con la pittura come fulcro centrale dell’azione. Due musicisti terranno un concerto nello spettacolo. L’attrice e il suo adolescente titanico si produrranno in una performance nella performance. La lettrice sceglierà un suo interlocutore. Il pittore dipingerà e dirigerà l’azione collettiva: la pittura si svilupperà per conto suo. Lo straniero reciterà le sue utopie. Il turista per caso e il braccio sinistro “suoneranno” le sculture
sonore, il lanciatore di graffiti video mostrerà dettagli di attimi sfuggenti.