Il fondo del sacco

Il fondo del sacco (foto Rocco Schira | Teatro Sociale Bellinzona)
Sab, 06/03/2021 - 20:45
Con il sostegno di: 

 AMB

di Plinio Martini
con Margherita Saltamacchia e con Daniele Dell’Agnola fisarmonica e percussioni
adattamento e regia Margherita Saltamacchia
musiche originali Daniele Dell’Agnola
luci e scenotecnica Paolo Battaglia e Alexander Budd
produttore Gianfranco Helbling
produzione Teatro Sociale Bellinzona - Bellinzona Teatro, 2019
internet www.teatrosociale.ch

Prezzi: tariffa C
Dopo lo spettacolo incontro con la compagnia

Sul canale YouTube del Teatro Sociale Bellinzona le 12 puntate della videolettura musicata tratta da “Il fondo del sacco” realizzata durante il lockdown nella primavera 2020.

“Il fondo del sacco” di Plinio Martini è il libro più letto e amato dai ticinesi. Racconta la vita di Gori, un giovane della Val Bavona abbagliato come molti all’inizio del secolo scorso dal sogno americano. Decide di lasciare la vita di stenti e sacrifici a cui lo condanna il Ticino per cercar fortuna in California. Fino alla disillusione del ritorno. È un racconto di emigrazione, ma anche di illusioni, false speranze e amarezze, di amore e dolore incancellabili… In scena da quasi due anni, “Il fondo del sacco” è diventato lo spettacolo-simbolo del Teatro Sociale Bellinzona. Ovunque sia rappresentato raccoglie emozioni e consensi. Lo rileva anche il critico teatrale Giorgio Thoeni su “Azione”, quando osserva che il pubblico «tributa un lungo e commosso applauso per le atmosfere musicali di Dell’Agnola e per l’eccellente prova di Margherita Saltamacchia, protagonista intelligente e matura, ideale nel restituirci il racconto con un generoso e appassionato monologo: un disegno dai colori caldi sui margini delle intense pagine di Plinio Martini».