Il dolore

Il dolore (foto Paolo Battaglia | Teatro Sociale Bellinzona)
Mer, 26/01/2022 - 20:45
Con il sostegno di: 

Amici del Teatro Sociale

di Marguerite Duras
con Margherita Saltamacchia
e con Raissa Avilés voce
Rocco Schira violino e loopstation
adattamento e regia Margherita Saltamacchia
musiche originali Raissa Avilés e Rocco Schira
disegno luci Alexander Budd
produzione Teatro Sociale Bellinzona - Bellinzona Teatro, 2020
internet www.teatrosociale.ch

Al termine dello spettacolo: proiezione del film “La speranza vive intera”

Prezzi: tariffa C
Acquista i biglietti

Nel breve Diario di Marguerite Duras, scritto nell’aprile del 1945, si respirano i suoni, i sentimenti e i colori senza luce di un’attesa speranzosa e disperata: il ritorno a casa di suo marito Robert L. (lo scrittore francese Robert Antelme) deportato a Buchenwald e poi a Dachau. È la scrittura di Duras a descrivere i suoni, le voci e i rumori che scandiscono ogni giornata. Dalla piccola stanza in cui si protrae la sua attesa viene composta una partitura musicale dell’attesa e del dolore che «soffoca e abbisogna di spazio». Le parole di Duras sono dette da Margherita Saltamacchia, rinchiusa nel perimetro di quell’angusta stanza delimitata solo dalla luce. Insieme, Raissa Avilés, attrice e cantante, e Rocco Schira, attore e violinista, riproducono dal vivo suoni, parole, canti e rumori, grazie alla voce e a un violino, mixati dal vivo in loopstation.