Come un cane senza osso

Come un cane senza osso
Giov, 17/03/2022 - 20:45
Con il sostegno di: 

 

Opera drammatico musicale di Flavio Stroppini e Andrea Manzoni
con il performer vocale Riccardo Ruggeri
e con il musicista Andrea Manzoni
testo e regia Flavio Stroppini
musiche composte da Andrea Manzoni
rumorista Flavio Stroppini
voci registrate Margherita Coldesina e Matteo Carassini
produzione teatrale Another Music Records in coproduzione con NucleoMeccanico.com, 2021
internet www.flaviostroppini.com | www.nucleomeccanico.com

Prezzi: tariffa C
Acquista i biglietti

La notte del 3 luglio 1971 Jim Morrison muore, nella vasca da bagno della casa nel Marais, a Parigi, in cui vive con la compagna Pam. “Come un cane senza un osso” celebra Jim Morrison realizzando un viaggio sonoro che mette in scena un ipotetico flusso “finale” di coscienza narrativa della rockstar direttamente dalla vasca da bagno nella quale trova la morte. Nasce così la “lunga canzone” che trasporta il pubblico nei ricordi e nei sogni del cantante, unendo suono e musica al suo tipico incedere poetico. Dalla sua scomparsa la leggenda del rock & roll, leader carismatico e frontman della band statunitense The Doors, Jim Morrison è rimasto uno dei più importanti esponenti della rivoluzione culturale degli anni Sessanta, nonché uno dei più grandi performer rock della storia. L’impetuoso profeta della libertà e poeta maledetto è ricordato come una delle figure di maggior potere seduttivo nella storia della musica e uno dei massimi simboli dell'inquietudine giovanile. Soprannominato il Re Lucertola venne paragonato a Dioniso, divinità del delirio e della liberazione dei sensi. “Come un cane senza un osso” è una celebrazione, un viaggio nel tempo, un auspicio giocato tra voce, pianoforte, percussioni, chitarre, sintetizzatori, rumori e bisbigli. Un’esperienza intensa nella quale avvicinarsi alle “porte”…