Come ne venimmo fuori

Come ne venimmo fuori
Giov, 01/12/2016 - 20:45
Ven, 02/12/2016 - 20:45
Con il sostegno di: 

BancaStato
Rabadan

Proiezioni dal futuro
di e con: Sabina Guzzanti
regia: Giorgio Gallione
scenografia: Guido Fiorato
musiche: Paolo Silvestri
produzione: Secol Superbo e Sciocco produzioni in collaborazione con Fondazione Sipario Toscana onlus / La Città del Teatro, 2015

Prezzi: tariffa G
Acquista i biglietti per il 1. dicembre
Acquista i biglietti per il 2 dicembre

Ci troviamo nel futuro. Un futuro finalmente armonico e civile, dove il denaro è tornato ad essere semplicemente un mezzo. Una donna sale sul palco tremolante, emozionata per l’incarico che le è stato affidato. Tocca a lei quest’anno pronunciare il discorso celebrativo sulla fine del periodo storico più buio che l’umanità abbia mai fronteggiato: il periodo che va dal 1990 al 2041, noto a tutti come “il secolo di merda”. Le celebrazioni della fine del secolo di merda, si svolgono ogni anno perché non si perda la memoria di quanto accadde in quegli anni terribili e si scongiuri il pericolo che la storia possa ripetersi. Il fatto è che dopo tanto tempo, nessuno ha più voglia di arrovellarsi a capire le ragioni che avevano spinto gli uomini e le donne dell’epoca a cadere tanto in basso. La straordinaria e poliedrica Sabina Guzzanti, armata di tutta la sua dissacrante ironia, è per la prima volta ospite del Teatro Sociale Bellinzona per proporre una imperdibile conferenza spettacolo sull’attualità politica e sociale. Anche attraverso l’interpretazione magistrale di una galleria di personaggi contemporanei, Guzzanti consente agli spettatori di farsi belle risate, salutari e liberatorie.
www.sabinaguzzanti.it