GLI SPETTACOLI IN ABBONAMENTO DELLA RASSEGNA "COM.X"

Il Teatro Sociale Bellinzona annuncia i 5 spettacoli in abbonamento della rassegna comica "com.x" per la stagione 2018-19. Programmati uno al mese da novembre a marzo, essi promettono sicuro divertimento grazie ad attori quali Lucia Vasini, Alessandra Faiella, Gardi Hutter, Gabriele Pignotta, Matthias Martelli e Massimo Rocchi. Da subito è possibile rinnovare il proprio abbonamento o sottoscrivere un nuovo abbonamento rivolgendosi all'Ufficio turistico di Bellinzona, palazzo municipale, tel. 091 825 21 31. I prezzi degli abbonamenti si trovano qui. Di seguito gli spettacoli in programma nella stagione 2018-19 di "com.x":

Mercoledì 21 e giovedì 22 novembre 2018

APPUNTI G
con Alessandra Faiella, Livia Grossi, Rita Pelusio e Lucia Vasini
testo e regia Collettivo Punto G
produzione Collettivo Appunti G, Nidodiragno Produzioni
Appunti G è uno spettacolo comico, tutto al femminile, che parte da una domanda. Cosa sanno le donne e gli uomini del punto G? I falsi miti, le ricerche, le dicerie e le strumentalizzazioni della sessualità femminile sono il tema principale di un discorso che si sviluppa per quadri, scene, interviste, foglietti illustrativi, bugiardini e affissioni pubbliche che rendono sfaccettata, persino quasi kafkiana, la lettura dell’universo sessuale femminile, anche quando dovrebbe essere semplice.

Mercoledì 19 e giovedì 20 dicembre 2018
GAIA GAUDI
di Gardi Hutter
con Gardi Hutter, Juri Cainero, Neda Cainero e Beatriz Navarro
regia Michael Vogel
produzione Gardi Hutter, 2018
Gardi Hutter, la celebre clown di Arzo, si presenta in scena con i suoi figli Juri e Neda per uno spettacolo che, facendoci ridere a crepapelle, racconta dell’inesorabile avvicendarsi delle generazioni sulla scena della vita. Hanna – l’alter ego clownesco di Gardi Hutter – è morta. Il pubblico lo capisce subito, Hanna invece no. Non si lascia certo sopraffare da qualcosa di così poca importanza. Intanto la nuova generazione sta battendo forte sulla porta, pretende spazio… La morte, così come qualunque fine, è sempre anche un inizio, una nascita, e, in questo senso, è soltanto un passaggio: per i credenti verso un altro mondo, per gli scienziati verso un altro stato – e per gli artisti verso un’altra fantasia. La storia è raccontata da una clown, una cantante, una ballerina e un percussionista. Le sorprese sono inevitabili, così come nella vita reale…

Martedì 15 e mercoledì 16 gennaio 2019
CHE DISASTRO DI COMMEDIA
di Henry Lewis, Jonathan Sayer e Henry Shields
con Gabriele Pignotta, Luca Basile, Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Marco Zordan, Viviana Colais, Stefania Autuori e Valerio Di Benedetto
regia Mark Bell
produzione AB Management e Opera Prima
Dopo il successo internazionale degli scorsi anni e la messa in scena in contemporanea in diverse capitali europee torna in teatro Che Disastro di Commedia. Il racconto prende forma tra una scenografia che implode a poco a poco su sé stessa e attori strampalati che, goffamente, tentano di parare i colpi degli svariati tragicomici inconvenienti che si intromettono tra loro ed il copione con estro e inventiva, tanto da non lasciare spazio a nient’altro che a incontenibili risate e divertimento travolgente.

Giovedì 14 e venerdì 15 febbraio 2019
MISTERO BUFFO
di Dario Fo
con Matthias Martelli
regia Eugenio Allegri
produzione Teatro della Caduta
Mistero buffo è indissolubilmente legato alla figura del suo autore-attore, ma la scommessa della Compagnia è proprio questa: riportare in vita Mistero Buffo restando fedeli all’interpretazione di Dario Fo e alla tradizione giullaresca da lui riscoperta. Mantenendosi però diversi, differenti e distinti, attraverso una drammaturgia che rilegge le celebri “introduzioni alle giullarate” di Fo in chiave contemporanea, costruendo una satira nuova, che combini la corrosività delle parodie giullaresche con i temi del mondo moderno.

Mercoledì 20, giovedì 21, venerdì 22 e sabato 23 marzo 2019
MASSIMO ROCCHI – NUOVO SPETTACOLO
di e con Massimo Rocchi
Massimo Rocchi torna finalmente in Ticino, in esclusiva per il Teatro Sociale Bellinzona! Lo fa per festeggiare i suoi 60 anni! E invita il pubblico a una festa con i fiocchi. Il programma è composto da elementi nuovi, creati per l'occasione, e da piatti forti sfornati dalla cucina classica di Massimo. Fra pantomima e acrobazie linguistiche, il comico smaschera i doppi sensi che abitano la vita, le religioni e l'universo intero. È un continuo susseguirsi di battute fra un tema e l'altro! Sempre in bilico fra curiosità e poesia, l'artista ci conduce per mano attraverso il suo mondo: si brucia i piedi sulla sabbia di Rimini, cavalca con alterigia un lipizzano, si intrufola nell'arca di Noè, dirige magistralmente un'orchestra, si chiede se Dio sia svizzero, fa gli occhi dolci all'Europa, si districa nella Babele delle lingue e scopre, a un certo punto, che il cammello con il ciuffo più famoso del momento si chiama Donald e porta le stelle a strisce.