La cantata e disfida di Don Trastullo

La cantata e disfida di Don Trastullo (annullato)

31 Mag 2020 - 20:45
1 Giu 2020 - 17:00
dettagli >>
Olocene

Olocene (rinviato alla stagione 20-21)

4 Giu 2020 - 20:45
5 Giu 2020 - 20:45
6 Giu 2020 - 20:45
10 Giu 2020 - 20:45
11 Giu 2020 - 20:45
12 Giu 2020 - 20:45
dettagli >>
The Vad Vuc

The Vad Vuc

25 Sett 2020 - 20:45
26 Sett 2020 - 20:45
dettagli >>
Sebalter

Sebalter

9 Ott 2020 - 20:45
10 Ott 2020 - 20:45
dettagli >>

News

Tutto esaurito per la prima de "Il fondo del sacco" a Cevio

Tutto esaurito per la prima de "Il fondo del sacco" a Cevio

È imminente la prima assoluta de "Il fondo del sacco", lo spettacolo tratto dal romanzo di Plinio Martini (Edizioni Casagrande) e prodotto dal Teatro Sociale Bellinzona. In scena saranno Margherita Saltamacchia (che ha curato la riduzione, l'adattamento e la regia) e Dani Dell'Agnola (autore delle musiche), con le luci di Paolo Battaglia.

Annullato il concerto di Ambrogio Sparagna del 30 marzo

Annullato il concerto di Ambrogio Sparagna del 30 marzo

Per cause indipendenti dalla volontà delle parti, il concerto di Ambrogio Sparagna con l'Orchestra Popolare Italiana, previsto al Teatro Sociale Bellinzona il 30 marzo 2019, è stato annullato. Il rimborso dei biglietti già emessi può essere richiesto entro il 30 marzo presso lo stesso punto vendita in cui sono stati acquistati. Il Teatro Sociale Bellinzona si scusa con il pubblico e lo ringrazia per la comprensione.

Prossimamente

Domenica, 31. Maggio 2020 - 20:45
Lunedì, 1. Giugno 2020 - 17:00

“La cantata e disfida di Don Trastullo” è un intermezzo buffo composto nel 1749 da Niccolò Jommelli per il Teatro della Pace di Roma. Abbiamo qui uno dei maggiori compositori napoletani che mette in scena un’operina dalla trama semplice secondo la prassi dell’epoca.
NB: Lo spettacolo è annullato

2019-2020 Stagione: Classica
Giovedì, 4. Giugno 2020 - 20:45
Venerdì, 5. Giugno 2020 - 20:45
Sabato, 6. Giugno 2020 - 20:45
Mercoledì, 10. Giugno 2020 - 20:45
Giovedì, 11. Giugno 2020 - 20:45
Venerdì, 12. Giugno 2020 - 20:45

Nella valle selvaggia in cui abita il signor Geiser - vedovo quasi settantaquattrenne di origini basilesi, protagonista de “L’uomo nell’Olocene” di Max Frisch - sembrano esistere solo la pioggia, le interruzioni di elettricità e l’atmosfera da fine del mondo. Anche lui finirà e se ne rende conto.
NB: lo spettacolo è rinviato alla stagione 20-21

2019-2020 Stagione: Altri percorsi