La cantata e disfida di Don Trastullo

La cantata e disfida di Don Trastullo (annullato)

31 Mag 2020 - 20:45
1 Giu 2020 - 17:00
dettagli >>
Olocene

Olocene (rinviato alla stagione 20-21)

4 Giu 2020 - 20:45
5 Giu 2020 - 20:45
6 Giu 2020 - 20:45
10 Giu 2020 - 20:45
11 Giu 2020 - 20:45
12 Giu 2020 - 20:45
dettagli >>
The Vad Vuc

The Vad Vuc

25 Sett 2020 - 20:45
26 Sett 2020 - 20:45
dettagli >>
Sebalter

Sebalter

9 Ott 2020 - 20:45
10 Ott 2020 - 20:45
dettagli >>

News

"MACBETTU" AL POSTO DE "IL GIARDINO DEI CILIEGI" IL 19 E 20 MARZO

"MACBETTU" AL POSTO DE "IL GIARDINO DEI CILIEGI" IL 19 E 20 MARZO

Il Teatro Sociale Bellinzona comunica che, per una decisione unilaterale della produzione, deve rinunciare alla programmazione dello spettacolo “Il giardino dei ciliegi” per la regia di Alessandro Serra, previsto il 19 e il 20 marzo 2020 alle ore 20.45. Al suo posto è stato però possibile scritturare per le stesse date un grande capolavoro di Alessandro Serra, “Macbettu”, versione in lingua sarda per soli attori uomini del “Macbeth” di William Shakespeare.

LABORATORIO CON ARMANDO PUNZO, APERTE LE ISCRIZIONI

LABORATORIO CON ARMANDO PUNZO, APERTE LE ISCRIZIONI

Sono aperte le iscrizioni al laboratorio “Da Homo Sapiens a Homo Felix” condotto da Armando Punzo con Andrea Salvadori che si terrà al Teatro Sociale Bellinzona il 15 e 16 febbraio 2020. Armando Punzo ha fondato 30 anni fa la Compagnia della Fortezza nel carcere di Volterra e da allora la dirige.

Prossimamente

Domenica, 31. Maggio 2020 - 20:45
Lunedì, 1. Giugno 2020 - 17:00

“La cantata e disfida di Don Trastullo” è un intermezzo buffo composto nel 1749 da Niccolò Jommelli per il Teatro della Pace di Roma. Abbiamo qui uno dei maggiori compositori napoletani che mette in scena un’operina dalla trama semplice secondo la prassi dell’epoca.
NB: Lo spettacolo è annullato

2019-2020 Stagione: Classica
Giovedì, 4. Giugno 2020 - 20:45
Venerdì, 5. Giugno 2020 - 20:45
Sabato, 6. Giugno 2020 - 20:45
Mercoledì, 10. Giugno 2020 - 20:45
Giovedì, 11. Giugno 2020 - 20:45
Venerdì, 12. Giugno 2020 - 20:45

Nella valle selvaggia in cui abita il signor Geiser - vedovo quasi settantaquattrenne di origini basilesi, protagonista de “L’uomo nell’Olocene” di Max Frisch - sembrano esistere solo la pioggia, le interruzioni di elettricità e l’atmosfera da fine del mondo. Anche lui finirà e se ne rende conto.
NB: lo spettacolo è rinviato alla stagione 20-21

2019-2020 Stagione: Altri percorsi